gola

Andrea Gola ha fatto una gran settimana in doppio ad Antalya, con finale

Seconda finale in carriera per il cuneese Andrea Gola, portacolori del Country Club Cuneo in serie B2 maschile e giocatore che frequenta ormai da diverse stagioni il circuito internazionale ITF, nella specialità del doppio. Il 22enne che si allena ai Ronchiverdi nel team diretto da coach Laurent Bondaz, l’ha centrata ad Antalya (Tur) in coppia con Giuseppe La Vela. I due hanno esordito superando con un doppio 6-2 i rumeni Manda e Marinescu. In semifinale hanno eliminato il tandem primo della lista al via, composto dal ceco Duda e dal tedesco Heller. Dopo aver vinto 6-3 la prima frazione Gola e La Vela hanno incassato il ritiro della coppia rivale. Nella sfida per il titolo hanno trovato dalla parte opposta della rete la coppia seconda testa di serie, formata dall’americano Felix Corwin e dal bulgaro Anthony Genov. Sono stati proprio loro da imporsi con un periodico 6-2 ma la soddisfazione per aver raggiunto l’atto decisivo del torneo, a Golae La Vela, rimane.
La prima finale in doppio il talentuoso giocatore piemontese l’aveva raggiunta qualche stagione fa (2019) in casa proprio al Country nel 25.000 $ ITF in coppia con l’argentino Ercheverry, poi salito al vertice del tennis mondiale. I due erano stati fermati dalla coppia rumena Cornea – Jecan per 6-4 6-3. Nell’edizione 2018 del 15.000 $ ITF Gola aveva sfiorato il successo contro il pari età Jannik Sinner, oggi numero 3 del mondo e campione Slam.
Ora Gola, attuale numero 1035 della classifica ATP e negli ottavi del tabellone di singolare del torneo turco, si sposterà a Cipro, ad Alaminos – Larnaca, per altri due impegni agonistici in rassegne da 15.000 $ ITF.


Il Country Club Cuneo guarda già alla B2 maschile, al via il 28 aprile

Il Country Club Cuneo guarda già alla B2 maschile. Il club di viale degli Angeli è inserito nel girone 1 con Cus Torino, Monviso Sporting Club, Tennis Sanremo, Park Tennis Club Genova, TC Sale e Villaforte Tennis. Il Country Club Cuneo esordirà in trasferta, il 28 aprile sui campi del TC Sale. La domenica successiva appuntamento tra le mura amiche contro i monferrini del Villaforte Tennis. Domenica 19 maggio il Country Club Cuneo riposerà per tornare a giocare in casa domenica 26 maggio contro il Tennis Sanremo. Domenica 2 giugno sfida esterna contro il Park Genova. Domenica 9 giugno derby piemontese, nella sede di viale degli Angeli contro il Monviso Sporting Club. La chiusura della fase a gironi è in calendario domenica 16 giugno, con altro derby contro il Cus Torino, in trasferta: “L’obiettivo – sottolinea il DT del club, Moreno Baccanelli – è arrivare a giocare i play-off, in ottica promozione in serie B1. In caso di primo posto nel girone la promozione sarebbe diretta. Sulla carta le formazioni più agguerrite del gruppo sono il Park Genova e il Cus Torino ma molto dipenderà ovviamente da coloro che scenderanno effettivamente in campo, al di là dei nomi presenti in lista”. Lo sponsor dell’avventura in serie B2 della compagine maschile è Casciola Gioielli 1950.
Una squadra compatta e ben mixata quella del Country Club Tennis Cuneo, che annovera nelle proprie fila il 2.1 Andrea Gola, prodotto della scuola locale e oggi impegnato nel circuito ITF maschile, nonché negli allenamenti ai Ronchiverdi Torino con Laurent Bondaz; ed ancora il 25enne spagnolo di Malaga Andres Fernandez Canovas, classificato 2.5 che lo scorso anno difendeva i colori del Caltanissetta: “Un elemento di assoluto valore e in grado di competere ad armi pari con giocatori collocati attorno alla 600esima piazza mondiale: “Lo ha confermato di recente perdendo di misura – prosegue Baccanelli – con Giorgio Tabacco, come dice lo score di 7-5 7-6”; in lista il 2.5 primo anno under 18 Pietro Casciola, che inizierà in stagione l’esperienza con i tornei del circuito ITF; il 2.4 Matteo Berardi, il 2.6 Giovanni Becchis, impegnato negli studi universitari in America e classe 2002; completano il quadro dei giocatori il 2.6 Nicolò Giordano, il 3.1 Piervittorio Gazzola, classe 2007, e i due maestri Gabriele Dutto (capitano della squadra) e Alessio Delfino, entrambi 3.1: “Dietro intanto crescono i 2008 e i 2007 – conclude Moreno Baccanelli – che rappresentano il futuro nemmeno così lontano del circolo e della squadra”.
C’è fiducia dunque e molta voglia di far bene.